Albania: la nuova Riviera Romagnola?

0
40
views

L’Albania sta vivendo un vero e proprio boom turistico in questi anni, e non è difficile capirne il perché: acque cristalline, un popolo ospitale e aperto, facilità di collegamenti con l’Italia e prezzi bassi. Dunque tutto quello che serve per renderla una meta turistica di primo livello, e una volta superati i preconcetti una vacanza in Albania si rivela una vera e propria scoperta.

Il paese sta vivendo quello che alcune zone turistiche italiane, soprattutto la Riviera Romagnola, hanno vissuto all’inizio degli anni ’70. Vi ricordate quando da ragazzi tutti andavamo in vacanza a Rimini o a Riccione? E in seguito quando con i figli sceglievamo di soggiornare in hotel per famiglie a Cattolica? Era facile capire il motivo, visto che si poteva (e si può ancora) trovare tutti i comfort, i divertimenti e i servizi. E l’Albania sta diventando questo: aperta verso il turista, infrastrutture in pieno sviluppo e soprattutto, a differenza forse della Riviera Romagnola, tante cose da fare e da vedere.

Vivere al meglio una vacanza in Albania

Fatta questa doverosa introduzione, cerchiamo di capire quali sono i punti forti di una vacanza in Albania.

Cibo

Qualcuno potrebbe dire che la cucina albanese è fortemente contaminata. E in effetti è vero: le tradizioni culinarie risalgono ai tempi dell’impero ottomano, con forti influenze turche e greche. Ma di recente, i ristoranti in Albania propongono in gran parte cibo italiano. E ci riescono alla perfezione: pizza, pasta e secondi di carne non sono brutte imitazioni, ma sono perfettamente riusciti, merito anche dei tanti albanesi che hanno lavorato nei ristoranti italiani. Una nota di merito va al conto: a meno di eccezioni, difficilmente si esce dal ristorante a pancia vuota avendo speso circa 10 euro a testa.

Spiagge

Le spiagge dell’Albania sono il miglior biglietto da visita del paese: acqua cristallina e azzurra, mare calmo, sole e natura. Cosa volere di più? L’Albania è piccola ma percorrere tutto il suo tratto costiero può rivelarsi arduo, a causa delle condizioni stradali non sempre perfette (anche se in netto miglioramento in confronto a solo 10 anni fa). Da nord a sud, le prime spiagge che incontrerete sono Velipoje e Shengjin, sabbiose e frequentate soprattutto da gente del posto. Qui l’acqua non è incredibile, e non lo è nemmeno a Durazzo, poco più a sud. Il mare però inizia a diventare splendido nei dintorni di Valona, e andando verso sud, fino a Saranda e al confine terrestre con la Grecia. Qui si trovano alcune delle spiagge più belle del paese, come Orikum, Dhermiu, Himare e Qeparo.

Natura

Chi in una vacanza cerca qualcosa di più rispetto al mare, in Albania troverà pane per i suoi denti. La natura del paese è davvero magnifica, specialmente le zone di montagna al nord. Tra le località turistiche che stanno prendendo campo ultimamente ci sono senza dubbio Valbona e Theth , due piccoli villaggi di montagna distanti soltanto 10 chilometri l’uno dall’altro; ma non esiste una strada carrabile che li colleghi, soltanto un percorso pedonale che si inerpica sulle vette delle Alpi Albanesi. Raggiungere Valbona è poi un viaggio nel viaggio, in quanto occorre salire a bordo di un traghetto sul lago di Koman, magari imbarcare anche l’auto, per una traversata che dura circa 3 ore, in mezzo ad una natura incontaminata. Per una vacanza da queste parti, sia a Valbona che a Theth, la miglior base di partenza è la città di Scutari, la più importante del nord dell’Albania. Dedicatele un paio di giorni, se li merita tutti, visitando anche il suo magnifico lago, un ecosistema protetto, che segna anche il confine geografico con il Montenegro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.