Fortezza di Valona – Un ricordo prezzioso

0
95
views

La città costiera di Valona, situata lungo le sponde dell’Adriatico, custodisce un prezioso patrimonio storico rappresentato dalla maestosa Kalaja, una fortezza che un tempo dominava l’orizzonte. Costruita nel lontano 1531 su ordine del potente Sultano Solimano il Magnifico, questa imponente struttura sorgeva a circa 150 metri dalla costa, nella zona in cui ora si erge lo stadio e il palazzo dello sport.

La Fortezza di Valona, che occupava una superficie di 3,5 ettari, era caratterizzata da una forma ottagonale regolare, con mura alte 15 metri e dotate di affascinanti merli nella parte superiore. La fortezza si ergeva fieramente con le sue dieci torri difensive, una posizionata su ciascun angolo, garantendo così una protezione completa. Le sue solide mura e il fossato circostante la rendevano praticamente inespugnabile, rappresentando un baluardo per la Marina turca nell’area occidentale dell’Impero ottomano.

All’interno della Kalaja, verso il lato sud-ovest, svettava una torre principale a sette piani. Questa imponente struttura era separata dalle mura del castello e vantava una cupola protetta da lastre di piombo. La torre era dotata di feritoie per i cannoni e al suo interno ospitava gli arsenali e il comando del castello, che dimostravano l’efficienza e la funzionalità di questa maestosa fortezza.

È interessante notare che la torre principale della Kalaja di Valona presentava somiglianze architettoniche con la celebre Torre Bianca di Salonicco e la Torre del Castello di Rumeli-Hisar, situata sulle rive del Bosforo. Queste similitudini testimoniano l’utilizzo di una tecnica di costruzione affine, sottolineando l’abilità degli architetti del tempo, tra cui si presume che vi fosse anche l’architetto Sinani, originario dell’Albania.

La Kalaja di Valona rimase un simbolo di potere e presenza turca nella regione per secoli, finché nel 1905, su ordine del comune di Valona, la sua imponente struttura venne distrutta. Le pietre che un tempo componevano le sue solide mura furono riutilizzate per la costruzione della strada Skelë-Vlorë, un cambiamento che segnò la fine di un’epoca e un destino diverso per questa storica fortezza.

Nonostante la sua scomparsa fisica, la Kalaja di Valona continua a vivere nella memoria collettiva come un monumento che racconta la storia di un’epoca passata. La sua grandiosità e la sua importanza strategica rimangono un ricordo tangibile di un tempo in cui Valona era una base marittima di fondamentale importanza per l’Impero

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.