Papa Francesco in Albania

0
220
views

Papa Francesco è in Albania: la prima volta di un Pontefice in questa terra così martoriata ma mai come ora così vicina al mondo occidentale. La visita sta riuscendo grazie ai miglioramenti dell’Albania, i cittadini e le istituzioni si sono impegnati per organizzare questo evento perfettamente riuscito.

L’Albania è un paese a maggioranza musulmano, anche se estremamente moderato. La religione non è vitale per il popolo albanese, in ogni caso si stima che i cattolici rappresentino circa il 15% della popolazione. Nonostante ciò, decine di migliaia di persone indipendentemente dalla loro fede erano in fila a Tirana, per osservare da vicino Papa Francesco. Numerose strade sono state chiuse al traffico e decorate con stendardi e bandiere.

Papa Francesco ha scelto Tirana come meta del suo quarto viaggio internazionale. Durante l’incontro con i capi di governo albanesi il Pontefice ha accusato gli estremisti di travisare la religione, mentre in Albania essa convive pacificamente da secoli. Ha assicurato ai fedeli che saranno in grado di costruire un’Albania migliore e un mondo migliore se rinunceranno al culto del denaro, alle dipendenze o alla violenza, e se trarranno ispirazione dagli anziani, i quali devono essere presi a modello per costruire un futuro che avrà sempre bisogno della loro saggezza.

Nel pomeriggio, Papa Francesco ha abbracciato un sacerdote presso la cattedrale di Tirana e si è commosso dopo aver ascoltato la sua storia: il vecchio prete fu torturato a lungo durante la sua prigionia.

La visita di Papa Francesco in Albania è breve, dura in tutto dieci ore, ed è incentrata sulla collaborazione tra le religioni. Ha preso numerose volte come esempio l’Albania grazie alla sua storia e alla convivenza pacifica tra le religioni in questa terra, affermando che è “un bel segno per il mondo”, e nonostante abbia sofferto tanto il Paese è da prendere come esempio sotto questo punto di vista.

Si ringrazia la nostra collaboratrice Emanuela M. per le foto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here